Onecoin , il multilevel piramidale con la falsa scusa della criptovaluta.

onecoinbitcoin

Il rinnovato interesse verso il Bitcoin e le criptovalute come bene di rifugio e come  investimento molto fruttuoso, ha creato parecchie aspettative in un crescente pubblico che, anche dalle mie parti, è desideroso di apprendere il funzionamento e le possibilità di guadagno a questo mondo connesse. In tutto ciò si è introdotto Onecoin che attraverso propri affiliati, organizza delle serate “informative gratuite” sulle valute virtuali, ma di fatto tenta di vendere pacchetti formativi con il chiaro intento di vendere i token Onecoin. Anche dalla foto in alto in questo articolo, che riprende una pubblicità Onecoin, questa organizzazione utilizza il Bitcoin (“Onecoin il prossimo Bitcoin”)  per vendere un prodotto ed un servizio a mio parere completamente diverso.  Ist-OneCoin-illegal-

Questo articolo nasce quindi per mettere in guardia lettori e curiosi sul fatto che Onecoin non è assolutamente una criptovaluta, ma nella migliore delle ipotesi è un sistema di MultiLevelMarketing con forte tendenza a sfociare in un Ponzi scheme  ( struttura piramidale o catena di Sant’Antonio).

Una descrizione di cosa troverete a queste riunioni potete leggerla cliccando sull’immagine qui sotto così sapete prima cosa vi aspetta.onecoinaiaiai

Prima di partecipare e soprattutto di aderire ai loro famosi pacchetti, vi invito perciò a leggere anche le risorse sull’argomento qui di seguito reperite dal sito del vocabolario etimologico  http://www.etimo.it .

Buona Lettura

gavrilo

ULTIMI AGGIORNAMENTI:

31 Dicembre 2016

ARRIVATO L’ AMEN PER LA TRUFFA ONECOINItaly Suspends Onecoin’s Activities Declaring Them a Pyramid Scam

Italy Suspends Onecoin’s Activities Declaring Them a Pyramid Scam

Cari avvocati  Strata, Principe & Partners via Cosenza 8 – 00161 Roma non avevo dubbi su quale fosse il miglior uso per la vostra lettera di diffida…indovinate?

29 Novembre 2016

Cominciano le grane giudiziarie….

Belgio: indagine penale su OneCoin!

Denuncia penale contro Laurent Louis, ex deputato belga e grande promotore di Onecoin in Belgio.


Laurent Louis a un meeting Onecoin

http://www.mlmzoom.it/news/indagine-penale-truffa-onecoin

17 Novembre 2016

Fine di un Ponzi scheme…

http://truffacoin.com/one-coin-si-chiude

16 Novembre 2016

Titoli di coda per la truffa Onecoin:

OneCoin perde il suo ultimo conto bancario in Africa

3 Ottobre 2016

Le autorità finanziare del Regno Unito emettono un avvertenza su OneCoin

15 Luglio 2016

OneCoin allarme lanciato dalle autorità FSMA del Belgio

13 Aprile 2016

OneCoin nel mirino del ministero del lavoro Austriaco

4 pensieri su “Onecoin , il multilevel piramidale con la falsa scusa della criptovaluta.”

  1. Purtroppo internet da la possibilità a tutti, proprio a tutti, di scrivere delle cavolate e di lanciare accuse prive di fondamento (vedi articoli su Onecoin). Ma analizziamo ora le cose dal punto di vista pratico, che quando si parla di soldi è molto più importante del (vostro) teorico: Onecoin opera da 1 anno e mezzo in oltre 200 Stati, a quanto pare tutti ciechi di fronte a quella che voi definite una truffa. Che brutta cosa, l’invidia………

    1. Gli schemi piramidali o Ponzi schemes non hanno un tempo predefinito per far scoppiare la bolla e lasciare in mutande gli improvvidi che vi hanno aderito. Di fatto e per i motivi ben spiegati nell’articolo, Onecoin NON è una criptovaluta, ma nel migliore dei casi un MultiLevelMarketing, con fortissimo dubbio di PONZI per le modalità di funzionamento e le menzogne che nasconde. Chi vi aderisce e vi casca dentro non ha altra possibilità x uscirne e recuperare i soldi spesi di attirare, coinvolgere e far cadere altre vittime nello stesso schema piramidale. Così si spiega il facile e finto entusiasmo con cui viene proposto e promosso dagli aderenti Non è quindi questione di invidia o di cecità, anzi conoscenza e competenza fanno tener lontano da tutto ciò. Per quanto riguarda i famosi 200 paesi in cui opera, dall’articolo pubblicato si sa che Onecoin in USA non opera (forse perchè le leggi stringenti degli USA lo avrebbero messo subito al bando con conseguente danno di immagine globale del Ponzi?) In Austria è la stessa Camera di Commercio che avvisa dei pericoli correlati a Onecoin. Infine e guarda caso, la “Signora delle Camelie”, alias la bulgara Deus ex machina del favoloso Onecoin è stata già coinvolta e pare condannata in passato per uno schema piramidale…Tutta casualità??
      Non sono di fatto contrario ai Ponzi dichiarati, dove cioè si mette in chiaro e onestamente da subito il funzionamento e la eventuale breve durata della “giostra”, ognuno è libero di assumersi i rischi che vuole con il proprio denaro, purchè sia consapevole di ciò che sta facendo L’ articolo qui pubblicato serve invece a far capire con chiarezza la differenza tra una criptovaluta anonima, DECENTRALIZZATA, libera e senza obblighi di acquisto di “pacchetti prefissati” e chi invece approfitta di questo strumento di libertà finanziaria e benessere economico per proporre altro o peggio per truffare il prossimo gettando pure discredito sull’intero sistema Bitcoin e criptovalute .

  2. Da quand’è che le criptovalute operano in forma centralizzata? Onecoin è per caso una moneta spendibile? Scambiabile? Acquistabile senza pacchetti? È una moneta capace di presentarsi senza appoggiarsi su bitcoin? È una moneta che in quanto tale permetta guadagni?

    Conosciamo le risposte di chi OPERA per onecoin in 200 stati, il problema appunto è che internet dà la possibilità davvero a tutti di…. Parlare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *