UDINE HA IL 1° BITCOIN ATM OPERANTE IN ITALIA (DAL 20/02/2014)

Dal 20 febbraio 2014  a Udine è operativo il primo BTM (Bitcoin ATM /Bancomat) mitteleuropeo.  (Guarda il video di come convertire euro in bitcoin su facebook)
Per la sua interessante collocazione geografica infatti, pur essendo istallato in territorio italiano, il primato gli spetta anche per le vicine Austria e Slovenia (è notizia solo di questi giorni di un’altra Lamassu istallata in un ostello a Lublijana). Per chi si trovasse per la prima volta ad utilizzarlo l’immagine qui sotto vi fa capire quanto semplice ed anonimo sia. Non richiede infatti alcuna verifica per fare le operazioni di cui necessitate.

La funzione è quella di un servizio di vicinato, copre cioè le piccole esigenze (qualche centinaia di euro) di chi vive attorno al BTM con un servizio rapido e puntuale. Di fatto il distributore è settato per erogare fino a poco meno di  €3000,00  di controvalore nel rispetto della normativa italiana  sulla circolazione del contante. Il consiglio è comunque quello di avvisare sempre prima utilizzando i nostri contatti nel caso la cifra che volete acquistare è superiore o vicina al migliaio di euro e nel giro di mezz’oretta circa la cifra in bitcoin sarà a disposizione. Ciò per evitare di trovare il distributore vuoto perchè magari precedentemente utilizzato.
Dall’inizio 2018 il BTM Lamassu è in grado di erogare diverse criptovalute, non solo BITCOIN (BTC) quindi, ma anche, in scorte più limitate ed eventualmente su richiesta, di:  ETHEREUM (ETH), LITECOIN (LTC), DASH , BITCOINCASH (BCH)
Non abbiate perciò alcun tipo di timore nell’utilizzarlo: il sistema è estremamente stabile e tutte le transazioni sono loggate in modo che qualsiasi cosa vada storto o non funzioni (succede veramente molto di rado) è tutto sotto controllo, voi riceverete sempre la quantità di criptovalute acquistate al prezzo stabilito al momento dell’introduzione delle banconote, vi basterà avvisarci delle anomalie riscontrate ed eventualmente fare una foto alla schermata che potrà servirvi come ricevuta e noi penseremo a controllare e risolvere il problema in brevissimo tempo. Il BTM (bancomat bitcoin) non trattiene banconote in più di quanti bitcoin/criptovalute può inviare, quindi semplicemente se da il messaggio di bitcoin terminati, si può provare introducendo una banconota + piccola, fichè ne accetta. Quando la disponibilità arriverà sotto i 5€ non sarà + possibile aggiungerne altre e si dovrà per forza cliccare INVIA per farsi mandare i bitcoin/criptovalute delle banconote già introdotte.

Questa macchina global (https://lamassu.is – costruttori americani, designer tedeschi, produzione portoghese e diffusione mondiale)  che eroga una moneta universale come il Bitcoin ha un’interfaccia utente in più lingue: inglese, tedesco, italiano e FRIULANO (la mia lingua madre), entrambe le traduzioni delle ultime due lingue citate, da me curate. Questa novità era già evidente in un intervista del 30 dicembre scorso su Yahoo Finance e si può leggere qui:
http://finance.yahoo.com/news/bitcoin-atms-spreading-across-world-222000828.html
http://www.entrepreneur.com/article/230589
Vista quindi la sua novità, i risvolti sociali e di penetrazione territoriale, le implicazioni sul prezzo delle bitcoin erogate e molto altro, oltre all’offerta di cambio della criptovaluta,  condivido l’esperienza operativa di questa macchina che, come qualcuno ha dichiarato, potrebbe essere considerata perfettamente inutile per le transazioni in quanto la criptovaluta non abbisogna di macchine specifiche visto che si può trasferire via rete con commissioni misere (miner fees), ma è necessaria per la diffusione a livello di massa di Bitcoin e altcoins,  forse la maggior lacuna attualmente riscontrata in questo sistema decentralizzato.
Mentre in tutto il mondo l’istallazione dei primi “bancomat” ATM in Bitcoin viene salutata come una grande novità ed esaltata dai media nazionali locali che la pongono in grande risalto, in Italia i grandi media dormono e tacciono, ad ennesima dimostrazione che viviamo in un paese in cui è in atto una sospensione della democrazia e l’opinione pubblica viene da loro sistematicamente anestetizzata.
Voglio perciò ringraziare e segnalare un paio di articoli di blogger e testate indipendenti, gli unici che ne hanno dato coraggiosamente notizia per tempo:

http://www.bitcoinita.it/news/e-arrivo-il-primo-bancomat-per-bitcoin-italiano/
http://www.webnews.it/2014/03/12/friuli-primo-bitcoin-bancomat-italia-lamassu/

Per i motivi appena qui sopra esposti ed in mancanza totale di una legislazione in merito, come privato cittadino, ho acquistato, importato e messo a disposizione del pubblico in forma sperimentale questa macchina di marca Lamassu non prima però di essermi avvalso di un pool di avvocati e commercialisti per evitare qualsiasi problematica fiscale e legale. Ho inoltre dato disponibilità e collaboro attivamente con la locale Polizia Postale per tutto quanto ciò che riguarda le problematiche connesse alle bitcoin ed alla macchina da me importata.
La suddetta BTM Lamassu è unidirezionale (rilascia bitcoin contro euro ma non viceversa) e come detto, nel rispetto della normativa italiana sulla circolazione di denaro contante e degli inerenti limiti di transazione (€2.999,99), eroga bitcoin in 15 secondi in perfetta anonimità e sicurezza..
Attualmente collocata nei locali di una azienda artigianale su uno dei viali in entrata della città (viale Palmanova 420 a Udine), è  videosorvegliata e custodita.
Il funzionamento di Lamassu  è semplicissimo, basta far riconoscere al BTM il Qr-code del proprio wallet, introdurre le banconote e, seguendo le istruzioni a video, attendere pochi istanti per vedersi accreditate lecriptovalute corrispondenti.
Qui sotto le foto del Bitcoin bancomat di Udine:

foto 24

Il BTM Lamassu di Udine è accessibile in questi orari :
Dal lunedì al venerdì, dalle 8.00 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 20.00
Sabato dalle 9.00 alle 13.00.

Per chi volesse utilizzarlo e servirsene, qui di seguito riporto tutti i siti dove il Bitcoin Bancomat di Udine è iscritto e geolocalizzato e dove quindi potrete trovare tutte le indicazioni per raggiungerlo:

Coinatmradar.com
Openstreetmap.org
Coindesk.com

Coinmap.org

L’amicizia e la collaborazione che ho inoltre instaurato da subito con Lamassu ed il suo staff, oltre ad aver curato la traduzione in friulano ed italiano dell’interfaccia utente, mi permette di essere alpha-tester nello sviluppo del software gestionale remoto della macchina da loro prodotta (lato admin/operatore), in modo da poter così indicare ed applicare soluzioni su misura per qualsiasi tipo di problematica o di esigenza riscontrata sul campo.
(qui sotto in foto con Zach Harvey, CEO di Lamassu )
foto44
La scelta da me fatta su Lamassu quale marchio e tipo di macchina da importare ed istallare è stata a lungo ponderata, sondando ciò che il mercato offre, la serietà con cui il costruttore si rapporta con la sua clientela, le qualità costruttive e di design del prodotto (la macchina è compatta e blindata 50x40x40cm dal peso di 54kg), la flessibilità di soluzioni pratiche all’ interno della legislazione italiana (rispetto delle normative su privacy ed antiriciclaggio, soluzioni fiscali ecc.).
Ciò non toglie che il panorama ed il mercato dei BTM è in continuo movimento, i produttori  sono ormai + di una decina con varie soluzioni e prezzi ed il sottoscritto segue attentamente e con interesse questo settore.
Per chiunque fosse quindi interessato a acquistare od ospitare una di queste macchine ed usufruire dell’esperienza del sottoscritto, può tranquillamente contattarmi ai riferimenti che trova in calce a questo thread per avere consulenza ed un’offerta personalizzata alle sue esigenze. Nonostante il suo peso ed ingombro, sono infatti disposto a portarla anche in visione e dimostrazione, qualora ve ne fosse opportunità, a meeting e convegni che riguardino Blockchain & Bitcoin e dove sia richiesta la mia presenza.

Da ultimo, ma non certo per minore importanza, molti chiedono  quale sia il prezzo praticato dal BTM di Udine.
In premessa ho già detto e ribadisco che questa macchina, essendo la prima istallata ed operante sul suolo nazionale, è fondamentalmente un esperimento e lo è in tutti i sensi, senza alcuna pretesa di generare introiti o plusvalenze.
Anche per quanto riguarda il prezzo, questo viene adeguato alla quotazione aggiornata, all’utilizzo della macchina da parte dell’utenza (più utenti, + basso il prezzo e la tariffa applicata), all’ammortamento dei costi connessi.
Si tenga soprattutto presente che il BTM offre un servizio maggiore rispetto alle piattaforme exchanger dove tempistiche, burocrazia e privacy sono deterrenti rispetto a chi vuole velocemente ed agevolmente acquistare criptovalute anche in piccole quantità. Il servizio è migliore anche rispetto all’offerta dei dealers per la maggiore offerta di fiducia e buon funzionamento, anonimità e velocità nelle transazioni. Inoltre è inutile negarlo, la guerra al contante che il sistema bancario e governativo sta facendo per combattere il riciclaggio di denaro sporco e l’evasione fiscale, fa si che la gestione del denaro contante proveniente dal BTM rappresenti sempre un problema non indifferente.
Considerato tutto ciò, è quindi normale che  il prezzo sia adeguato al servizio che eroga. Avrete comunque sempre l’opportunità di sapere prima esattamente quale sia la conversione applicata per criptovaluta in base all’unità di misura o alla cifra che avrete introdotto nel BTM. Perbitcoin viene indicata ad esempio a schermo la quantità espressa in mBTC (millesimi di bitcoin)

foto 51Due threads sul BTM di Udine appaiono sul forum mondiale del Bitcoin e delle cryptovalute bitcointalk.org, potete consultarli  :

https://bitcointalk.org/index.php?topic=480021.0  (chiuso)

https://bitcointalk.org/index.php?topic=626650.0

I vs commenti e feedback sono graditi.

7 commenti su “UDINE HA IL 1° BITCOIN ATM OPERANTE IN ITALIA (DAL 20/02/2014)”

  1. La macchina ATM quanti soldi può contenere? Il contante inserito é quindi connesso ad un conto tradizionale del proprietario dell’ATM? Quindi chi compra bitcoins compra quelli del proprietario dell’ATM?
    Grazie

    1. Può contenere fino a 2000 banconote. No il contante inserito viene prelevato dall’operatore ogni volta che lo ritiene necessario. Chi compra bitcoins compra quelli caricati dall’operatore del BTM. Grazie per il suo commento

    1. La macchina ha una piattaforma exchanger di riferimento (ad esempio Kraken) a cui viene applicata una commissione per il servizio di cambio simile a quella dei dealers per il second market online, quelli che si trovano per capirci, su localbitcoins, paxful o sui forum come bitcointalk

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.