I Bitcoin ATM divulgano la criptovaluta tra la gente comune

Intervista rilasciata a Joël Valenzuela per The Cointelegraph il 2015-12-23 03:13 PM

BTMs Bring Bitcoin to General Public

I BTM, o Bitcoin ATM, permettono un’ alternativa alle transazioni di cambio online o di persona nella compravendita di Bitcoin replicando l’uso dei bancomat nel tradizionale sistema bancario . Ciò li rende perfetti per attirare nuovi utilizzatori di Bitcoin.

Portare i Bitcoin in nuove aree

Luca Dordolo, l’operatore del primo BTM in Italia, li vede come un’opportunità per espandere l’uso dei bitcoin in aree altrimenti dimenticate .

“Il BTM  è uno strumento perfetto di diffusione delle bitcoin in nuove aree, in particolar modo dove il Bitcoin è pressochè sconosciuto. Lì il BTM può essere il testimonial perfetto per questa nuova valuta globale.”

Secondo Dordolo, la gente desidera un contatto fisico con i propri beni di valore, una connessione che si perde con l’uso del Bitcoin. I BTM permettono di sopperire a questa mancanza di contatto fisico e familiare delle transazioni Bitcoin e di conseguenza fa sentire molti nuovi clienti più sicuri.

“Il fatto è che la gente che usa i BTM non è interessata all’acquisto di bitcoins online. Penso non abbiano molta fiducia dei metodi online così preferiscono la vecchia maniera dei bancomat bitcoin.”

I BTM hanno clienti di diversa estrazione sociale

Dordolo ha osservato che c’è gente di tutti i tipi, età e provenienze che diventa cliente dei bancomat bitcoin, persino ultra settantenni o operai ancora in tuta da lavoro.

“Pensavo che i bitcoin fossero per i nerd o al massimo per operatori finanziari e di borsa, non per operai e contadini, ma i BTM sono popolari. E il bitcoin adatto ad ogni livello sociale.”

Istallare BTM ha portato il Bitcoin a una strana nuova demografia. Il costruttore di BTM Lamassu,  grazie a Luca Dordolo, ha persino tradotto l’interfaccia utente in friulano, una lingua minoritaria parlata approssimativamente da 800.000 persone nel NordEst italiano.

Luca Dordolo

I vantaggi nelle operazioni di cambio valuta

Dordolo nota che il processo di cambio da un BTM è molto meno complicato dell’utilizzo di quello online.

“… entri nell’ufficio dove è collocato [il BTM],  scegli la lingua, scansioni il QRcode del tuo wallet , metti le banconote nella macchina e in meno di 30 secondi sei di nuovo in strada in completa anonimità senza esporre dati di identità o per qual motivo tu abbia deciso di effettuare il cambio in Bitcoin.”

La miglior convenienza

Zach Harvey, cofondatore e CEO di Lamassu, punta  ai due principali vantaggi nell’utilizzo dei  BTM: efficienza e sicurezza.

“Quando usi un  BTM, l’operatore (il proprietario della macchina e fornitore del servizio di cambio), tiene il denaro per soli 4 secondi . Quello è il tempo che ci vuole per l’accettatore di banconote per validare i soldi ed inviare i bitcoin. Provate a compararlo con i giorni interi che ci vogliono per validare i bonifici e render disponibili i soldi per il cambio…gli operatori BTM non trattengono mai i soldi degli utenti e non c’è un server centrale da piratare o da buttar giù.”

Storia

Nell’ Ottobre del 2013, il  Bitcoin exchange canadese Bitcoiniacs associato alla startup di  Las Vegas Robocoin fece debuttare il primo Bitcoin ATM in Vancouver. Oggi, secondo Coin ATM Radar, ci sono oltre 500 BTM funzionanti al mondo. La maggior parte di questi sono concentrati in  Nord America e  in Europa Occidentale. Dordolo: “Perchè USA and Europe sono le zone più informatizzate al mondo.”

Dislocazione tipica

Dordolo dice che i BTM finiscono solitamente collocati in aree ad alto traffico pedonale come centri commerciali, stazioni di treni ed aereoporti.

“Se si parla di posti abituali dove trovarli, aggiungerei bar, pubs, caffetterie, negozi di elettronica e agenzie di viaggio.”

Secondo Neal Conner, Capo del Customer Service di Lamassu, esistono alcune eccezioni a questa regola generale.

Dislocazioni atipiche

“Uno dei posti dove non ti aspetteresti di trovare un  BTM  è una boutique di abiti femminili alla moda. Sebbene non fosse lo stereotipo della location adatta x BTM all’epoca, si è invece dimostrato molto apprezzato e popolare portando nuova clientela a scoprire il negozio per i loro acquisti.

Sfide

A parte lo sviluppo di conoscenza tecnologica di una data area, un altro significante ostacolo all’espansione dei BTM sono le diversità di regolamentazione tra i vari governi locali, benchè Dordolo ritenga che queste limitazioni affliggano il Bitcoin in generale.

“La  Cina ….ha limitato l’uso dei bitcoin già dal dicembre del 2013 e anche in India ci sono alcuni problemi tra il governo e le Bitcoin, anche se  non c’è nulla di ufficiale.”

Il futuro

Dordolo pensa che i BTM siano qui per restare e non li vede passare in secondo piano o dietro le quinte con l’aumento della scolarizzazione dei consumatori sulle criptovalute o sulla sicurezza delle transazioni online.

“Ci saranno sempre e comunque persone che vorranno comprare i loro bitcoin da un sicuro BTM che da una sconosciuta piattaforma exchanger online o da un dealer di bitcoin.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.