Archivi categoria: BATM – BITCOIN ATM-BANCOMAT

2 ragioni e tre modi per saltare gli exchanger bitcoins – Cointelegraph

2 Reasons and 3 Ways to Ditch Bitcoin Online Exchanges
Tratto e liberamente ampliato** dall’articolo di Joël Valenzuela – Cointelegraph.com – 01/03/2016

Gli exchanger o piattaforme di scambio criptovalute, hanno sicuramente avuto un ruolo importante nei primi giorni del Bitcoin, e continuano a tutt’oggi ad essere ampiamente utilizzati per il loro acquisto e la loro vendita . Tuttavia, essi non sono privi di inconvenienti, e alcuni utenti cercano metodi alternativi per ottenere  Bitcoin. Gli utenti cercano di evitare scambi per due motivi principali:

(altro…)

I Bitcoin ATM divulgano la criptovaluta tra la gente comune

Intervista rilasciata a Joël Valenzuela per The Cointelegraph il 2015-12-23 03:13 PM

BTMs Bring Bitcoin to General Public

I BTM, o Bitcoin ATM, permettono un’ alternativa alle transazioni di cambio online o di persona nella compravendita di Bitcoin replicando l’uso dei bancomat nel tradizionale sistema bancario . Ciò li rende perfetti per attirare nuovi utilizzatori di Bitcoin.

(altro…)

CASE, il primo vero portafogli Bitcoin che si tocca. Il sogno si realizza

Caselogo

Sarà forse nella natura umana quel bisogno Case2di esprimere  il possesso fisico di un qualsiasi bene,  anche se questo è etereo e impalpabile quanto solo una criptomoneta può esserlo. Da parte mia ho sempre pensato e desiderato che se il Bitcoin per sua natura, è un bene digitale intangibile , almeno avrei potuto possedere e tenere in tasca il portafogli che li contiene. Ebbene il sogno si è finalmente avverato : sono arrivati alla fine di  novembre i 2 (due)   Bitcoin Hardware Wallet Case, ordinati e pagati in preordine già nel maggio scorso e agognati per sei mesi. Prodotto dalla Cryptolabs , startup di Rochester (New York) che ha ricevuto un totale di 3,75M di USD in finanziamenti da venture capitals come (2,5M usd) ed altre fonti simili, Case è veramente innovativo: unisce la sicurezza multisignature di altri wallet hardware come il Trezor a protezioni biometriche come la rilevazione e riconoscimento delle Case1impronte digitali, fino alla minuscola videocamera bianconero atta alla scansione dei qr-codes con il relativo software per ricevere, inviare, comprare e vendere bitcoin. Tutto contenuto in un minuscolo e piatto dispositivo del tutto simile ad una piccola e semplice calcolatrice. Ma a mio parere, la cosa che lo rende superiore a qualsiasi altro prodotto che pretenderebbe di essere considerato come harware bitcoin wallet, ma invece non possiede un collegamento autonomo e gratuito alla Rete mediante  un modulo gsm integrato come invece  il Case . Nessun bisogno quindi di ridicoli e poco sicuri collegamenti a smartphones via wi-fi o cavi usb-mini o microusb per sfruttare la rete fornita da altri dispositivi e validare le transazioni, qui l’invio e la ricezione dei bitcoin vengono effettuati con qr-code e telecamera b/n posteriore. In CASE Wallet, il cavo non serve, non si collega direttamente neppure per la ricarica, visto che con la nuova tecnologia induttiva basta appoggiarlo alla sua base  e con una ricarica di 3 ore resta poi operativo per settimane. Case3 Da quando è uscito ha già ricevuto un paio di updates al software interno, ma bisogna essere sinceri, un difettuccio lo abbiamo trovato, visto che pur facendo veramente tutto in modo indipendente, manca però della possibilità di visionare il saldo bitcoin dal proprio dispositivo. Per questo bisogna collegarsi on line al bitcoin wallet di Case sul sito proprietario https://choosecase.com, anche se i tecnici di sviluppo, interrogati dal sottoscritto, hanno ammesso  di averlo dovuto momentaneamente togliere per non compromettere la sicurezza del intera piattaforma software, ma che molto presto saranno in grado di ripristinarlo con un semplice aggiornamento del Case.  Abbiamo senz’altro fiducia che il tempo di attesa sarà breve e comunque questo non intacca quanto di buono possa rappresentare un prodotto innovativo come questo. soldoutConcludo dicendo che risulto essere il primo e unico a possedere i 2 Case in Italia e sono disposto a cederne 1 (uno), nuovo, mai usato, ancora in cellophan a 1,00 BTC.

(altro…)

Il boom del Bitcoin risveglia la provincia tranquilla – 03/08/2015

Mvbtc1

Prima domenica di agosto. Udine è deserta, la gente è in spiaggia o a prendere un po’ di fresco in montagna. Una giornata tutt’altro che ideale per la povera cronista di turno in servizio di redazione al Messaggero Veneto di viale Palmanova . E’ quasi arrivata in sede del quotidiano locale pensando all’ennesima giornata persa alla tintarella e alla necessità di cavare un articolo per riempire le pagine del quotidiano che uscirà lunedi (oggi) .  Distrattamente, nota passando quella scritta arancione e nera : Bitcoin, your future now… In un anno e mezzo (dal 20 febbraio 2014) non se ne era mai accorta nonostante fosse estremamente visibile su una vetrina da 7×3 mt a poche centinaia di metri dalla redazione e ci fosse passata, lei come tutti i suoi colleghi, centinaia di volte davanti  ma,  ricordando un articolo su mercato nero-bitcoin solo del giorno prima, improvvisamente si accende la lampadina! Tempo di sedersi al pc, googolare un po’ per trovare le informazioni necessarie et voilà, l’articolo è fatto, anzi toh ! un’ intera pagina e senza neanche muoversi dalla sedia o usare il telefono (a che serve la verifica delle fonti, ormai c’è già tutto pronto in Rete!).

(altro…)

Se il Friuli torna alla Lira, l’hacker si fa pagare in Bitcoin con il CryptoLocker- Messaggero Veneto 27/03/2015

CryptoLocker, l’hacker si fa pagare in Bitcoin

Sarebbe una notizia che rientra nella norma e passa pressochè inosservata, quella della titolare di un noto ristorante della zona di Udine che per sua sbadataggine, si fa infettare il computer dall’ormai conosciutissimo virus CryptoLocker, (ne parlarono anche a Striscia la Notizia alcuni mesi fa).

(altro…)

Lamassu: I proprietari di Bitcoin ATM guadagnano fino a $36.000 l’anno. – CoinDesk – Pete Rizzo 21/11/2014

468_60
Traduco e ripubblico un articolo interessante di CoinDesk sulla redditività dei BTM (Bitcoin bancomat) LAMASSU nel loro primo anno di attività. Io, per chi ancora non ne fosse a conoscenza, sono proprietario ed operatore del primo Bitcoin Bancomat ( BATM) istallato ed operante in Italia (dal 20 febbraio 2014), il terzo in Europa dopo quello di Helsinki (Fi) e Zurigo(Ch), ed è a marca Lamassu. Sebbene mesi fa fossi stato invitato da Lamassu a inviare i dati statistici della mia macchina, non ho voluto ottemperare in quanto ho ritenuto che non fossero ancora significativi.
(altro…)

I migliori 5 Paesi europei per Bitcoin Bancomat – CoinDesk 14 settembre 2014

Attualmente i produttori di BATM al mondo sono circa una ventina. In sè stesso il Bancomat da Bitcoin  non avrebbe alcuna utilità, visto che le Bitcoin si possono vendere ed acquistare semplicemente utilizzando lo smartphone o il tablet, ma è uno strumento formidabile per avvicinare le grandi masse alla criptovaluta bitcoin.

(altro…)

CoinOutlet e il Bitcoin Bancomat diventa Low Cost

CoinOutlet Enters Bitcoin ATM Market With Low-Cost, Two-Way Model

coindesk

| Published on September 4, 2014 at 01:50 BST

Eric Grill and Kiosk at Cryptolina

Robocoin, Lamassu, BitAccess, Genesis Coin, BitXatm – the global bitcoin ATM market is already being served by a number of emerging manufacturers. However, that isn’t stopping new entrants from attacking the space.

(altro…)

Bitcoin: Bancomat e distributori automatici, oltre 200 nel mondo, 4 in Italia – 31 agosto 2014 – Bitcoinquotidiano.com

 Screen-Shot-2014-04-17-at-11.29.38-630x563

Pubblicato il 31 agosto 2014 | di bitquotidiano

Bitcoin: Bancomat e distributori automatici, oltre 200 nel mondo, 4 in Italia

I prototipi si erano visti già nel 2012, ma ora bancomat e distributori automatici iniziano una concreta diffusione nel mondo; consentono di spendere bitcoin, o scambiarli con banconote.

(altro…)