13 giugno 2014 – di MDA tom’s HARDWARE – Expedia accetta Bitcoin per la prenotazione degli hotel

Expedia accetta Bitcoin per la prenotazione degli hotel

di Manolo De Agostini, 13 giugno, 2014 16:17

Bitcoin prende sempre più piede, tanto che Expedia ha deciso di accettare pagamenti con la criptomoneta. I primi test sul sito statunitense.

Expedia

, il famoso sito tramite cui prenotare viaggi, ha iniziato ad accettare i Bitcoin come forma di pagamento. La moneta virtuale sarà accolta inizialmente solo per le prenotazioni degli alberghi; l’azienda sta facendo una prova limitata al sito statunitense.

La mossa di Expedia conferma l’interesse sempre più alto verso la criptomoneta. Anche in Italia le cose si stanno muovendo, con l’installazione di un primo bancomat pubblico (istallato e operante a Udine dal 20/02/2014 – ndb). Dopo mesi in cui i Bitcoin hanno tenuto banco più per motivi di sicurezza – con il colasso di Mt.Gox – l’annuncio di Expedia è di rilevante.

Emily Spaven, managing editor di CoinDesk, ha dichiarato alla BBC che è “una notizia splendida” e che “spinge ulteriormente la consapevolezza della moneta digitale verso le masse”. Michael Gulmann, vicepresidente globale di Expedia, non ha nascosto che l’azienda è “in una posizione unica” per “risolvere le necessità di prenotazione e pianificazione viaggi” dei clienti “adottando le ultime tecnologie di pagamento”.

Expedia userà l’exchange Coinbase per processare le transazioni, ma Gulmann ha confidato al Wall Street Journal che l’azienda non terrà depositi della moneta digitale a lungo, che sarà nuovamente in dollari ogni giorno. Secondo Emily Spaven la scelta di Expedia è simile a quella di altre grandi aziende e si tratta di una conseguenza del prezzo “ancora troppo volatile”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.